Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK
     
 
24/07/2019 - 02:38  
Home Page   Contatti    
Home Page
STATUTO     
     
COMUNICATI URGENTI      
CENSIMENTI      
REGOLAMENTI      
         
ANNUNCI     
PHOTOGALLERY     
LINK UTILI      

 

 

COMUNICATI URGENTI
..........................................................................................................................

Domanda ammissione in deroga
16/05/2019

Coloro che hanno conseguito l'abilitazione venatoria o la residenza anagrafica in Regione Piemonte successivamente alla data del 15 maggio, possono presentare domanda di ammissione in deroga.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE
FOTOCOPIA RICEVUTA VERSAMENTO QUOTA ASSOCIATIVA di € 160,00 da effettuarsi tramite:
BONIFICO BANCARIO su c/c avente
IBAN: IT 96 E 08397 46010 000060161390 e indicando come causale “Quota associativa Cognome Nome data di nascita” dell'associato oppure
PAGOBANCOMAT presso la sede del C.A.

FOTOCOPIA PORTO D'ARMI;

FOTOCOPIA ABILITAZIONE VENATORIA;

Si richiede anche la compilazione del modulo allegato per la privacy.




Domanda ammissione stagionale
16/05/2019

Il cacciatore stagionale entra solamente per la stagione venatoria in corso.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE
FOTOCOPIA RICEVUTA VERSAMENTO QUOTA ASSOCIATIVA di € 250,00 da effettuarsi tramite:
BONIFICO BANCARIO su c/c avente
IBAN: IT 96 E 08397 46010 000060161390 e indicando come causale “Quota cacciatore stagionale Cognome Nome data di nascita” dell'associato oppure
PAGOBANCOMAT presso la sede del C.A.;

FOTOCOPIA PORTO D'ARMI;

FOTOCOPIA ABILITAZIONE VENATORIA o ABILITAZIONE VENATORIA IN ZONA ALPI;

Per i cacciatori che vogliono praticare la caccia di selezione (camoscio e capriolo):
coloro che hanno conseguito l’abilitazione venatoria in Zona Alpi prima dell’entrata in vigore della ex L.R. 70/96 (entro il 24/09/1996) sono abilitati;
coloro che hanno conseguito l'abilitazione venatoria in zona Alpi DOPO l'entrata in vigore della ex L.R. 70/96 (dal 25/09/1996) e coloro che hanno conseguito la sola abilitazione venatoria ATTESTATO DI ABILITAZIONE ALLA CACCIA DI SELEZIONE;

Per i cacciatori che vogliono praticare la caccia alla tipica fauna alpina minore:
coloro che hanno conseguito l'abilitazione venatoria in zona Alpi sono abilitati;
coloro in possesso di sola abilitazione venatoria ATTESTATO DI ABILITAZIONE ALLA CACCIA ALLA TIPICA FAUNA ALPINA MINORE

Si ricorda che in riferimento all’art. 9 comma 1 della L.R. 5/2018 “nel territorio regionale è ammessa l’adesione dei cacciatori a non più di due C.A. nel corso della medesima stagione venatoria”.

Si richiede anche la compilazione del modulo allegato per la privacy.




Domanda cacciatore temporaneo
01/04/2019

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:
Porto d’armi uso caccia.
Ricevuta versamento a titolo di caparra su IBAN: IT 96 E 08397 46010 000060161390, intestato a "Comprensorio Alpino CN5" ed avente come causale "Caparra cacciatore temporaneo Cognome, Nome e data di nascita" di:
• € 100,00 per richiesta capriolo;
• € 200,00 per richiesta camoscio.

La domanda può essere trasmessa tramite posta elettronica e/o fax.

Si richiede anche la compilazione del modulo allegato per la privacy.




Rinnovo porto armi uso caccia
01/01/2019

E' scaricabile il modello per il rinnovo del porto d'armi uso caccia, con l'indicazione di tutta la documentazione da produrre.
Si raccomanda però di visitare il sito della Polizia di Stato (link di accesso dalla pagina "Link utili" della homepage del sito del C.A.) per controllare eventuali variazioni degli importi dei versamenti.

Nel 2019 sono in scadenza i porti d'armi rilasciati nel 2013; il rinnovo può essere cominciato fino a 90 giorni prima della scadenza.