06/10/2022 - 11:53  
Home Page   Contatti    
Home Page
STATUTO     
     
COMUNICATI URGENTI      
CENSIMENTI      
REGOLAMENTI      
         
ANNUNCI     
PHOTOGALLERY     
LINK UTILI      

 

 

COMUNICATI URGENTI
..........................................................................................................................

Domanda partecipazione caccia programmata cinghiale in ACS
02/08/2022

Le richieste di autorizzazione non potranno essere presentate prima di 7 giorni la data d'uscita richiesta.

Le domande avranno prelazione con carattere di temporaneità di presentazione.

L’autorizzazione all’uscita di caccia nell’A.C.S. viene confermata dal Comprensorio solamente con la consegna al richiedente del relativo certificato di autorizzazione.




Domanda partecipazione caccia selezione ungulati in ACS
02/08/2022

Le richieste di autorizzazione non potranno essere presentate prima di 7 giorni la data d'uscita richiesta.

Le domande avranno prelazione con carattere di temporaneità di presentazione.

L’autorizzazione all’uscita di caccia nell’A.C.S. viene confermata dal Comprensorio solamente con la consegna al richiedente del relativo certificato di autorizzazione.




Domanda riassegnazione caccia di selezione stagione venatoria 2022/2023
02/08/2022

La domanda potrà essere presentata in qualunque momento successivo all'abbattimento del primo capo assegnato, anche presso il centro di controllo, o al termine del periodo di caccia del primo capo assegnato in caso di mancato prelievo.

Le riassegnazioni verranno effettuate considerando la tempistica di presentazione della domanda stessa, e cioè valutando il minor numero di giorni trascorsi dall’abbattimento del primo capo assegnato o dalla fine del relativo periodo autorizzato.

La domanda di riassegnazione non è vincolante per il cacciatore: in caso di rifiuto del capo riassegnato il cacciatore perderà però la priorità acquisita; sarà vincolante per la proposta del C.A. la sola preferenza della specie.

Per la specie capriolo è consentita la riassegnazione:

della classe di tiro maschio già successivamente alla data del 01/09/2022, ma limitatamente al mese di settembre solamente a richiedenti che abbiano partecipato ad entrambi i censimenti ungulati nella stagione in corso;
delle classi di tiro femmina più piccolo con abbattimento anche nello stesso giorno dei due capi, con un periodo di otto giornate di caccia e quota di riassegnazione cumulativa di € 120,00;
a far data dal 11/11/2022 esclusivamente per i casi sottoriportati le quote di riassegnazione rispettivamente del capriolo femmina e piccolo saranno di € 60,00 ed € 40,00:
a cacciatore che ha avuto almeno tre assegnazioni/riassegnazioni di qualunque specie;
a cacciatore che ha avuto almeno due assegnazioni/riassegnazioni di qualunque specie di capi singoli e abbia partecipato ai due censimenti d’ungulati previsti;

Non potrà essere autorizzato (tra assegnazioni e riassegnazioni) il prelievo consecutivo di più di due capi della specie camoscio ad eccezione in cui l’associato abbia già avuto assegnazione perlomeno di un capriolo.
Il terzo capo della specie camoscio in ogni caso non verrà riassegnato prima del 26/10/2022 e a cacciatore che non abbia partecipato ai due censimenti d’ungulati nella stagione in corso.

Per esigenze di una più uniforme realizzazione dei piani di prelievo, il Comitato di Gestione, con delega al Presidente, sentito il tecnico faunistico incaricato, può riassegnare una classe di tiro o distretto diversi da quelli richiesti, anche se disponibile, mantenendo il costo del capo richiesto o quello del capo assegnato se minore.

L’abbattimento di una femmina di camoscio allattante per tutta la stagione venatoria o di una femmina di cervide allattante fino al 15 novembre comporta la mancata riassegnazione di capi adulti con trofeo nella stagione in corso.




Domanda ammissione in deroga
17/05/2022

Cacciatori che hanno conseguito l'abilitazione venatoria dopo il 15/05

Cacciatori che hanno conseguito la residenza anagrafica in Regione Piemonte dopo il 15/05